Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

Mani Sporche.

E-mail Stampa PDF

8_mani_sporche 8_mani_sporche

Le vorrei
Sporche della solitudine della gente
Sporche dei bisogni
Sporche di tufo per costruire ciò in cui credo

Le vorrei
Sporche di sguardi disorientati
Sporche di debolezze difficili da perdonare
Sporche di terra su cui in ginocchio cado e credo di non farcela

Le vorrei
Sporche di lavoro
Sporche di fatica
Sporche di affanni per costruire l'unica cosa che non passa

 

Mani sporche
di chi non si è tirato indietro
di chi ha trascinato una croce più grande di lui
di chi, con quelle mani sporche, ha tracciato segni di perdono.

Te le chiedo.

Le mani sporche, le vorrei
e te le chiedo con insistenza,
sino a essere inopportuna.

(Per vedere l'immagine al meglio si consiglia di cliccare sulla foto)


L'editoriale

Strabismi

Strabismi, il libro

Valentina Chittano, Raffaella Calso                 Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 83 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4438
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 6668264
You are here: Rubriche Strabismi Mani Sporche.