Reverendissima Madre Superiora,,,

Stampa

Rev.ma Madre Superiora

Casa dell’Ordine delle Umili Ancelle della Vorace Spartizione

Galatina

Madre Reverendissima, con la pioggia e con il vento oso bussare al Vostro Convento: come saprete, l’Amministrazione Apostolica ha deliberato il cambio di destinazione d’uso di alcuni terreni. Purtroppo, tra questi nonrientra un piccolo podere di mia proprietà, confinante con quelli.

Voi intuite, Madre generosa, quanto sperava la mia famiglia nella rivalutazione che quel pezzo di terra avrebbe conseguito dalla deliberazione: pertanto sono a pregarVi di intercedere presso l’Apostolica Amministrazione, sulla quale di tanto ascendente gode l’Ordine che Vi pregiate di presiedere, affinchè con voto suppletivo includa la mia piccola proprietà tra quelle che beneficeranno del cambio di destinazione. Sappiate sin d’ora, Madre affettuosa, che solleciterò presso il Gran Maestro in Roma dell’Antico Ordine Cavalleresco Capvt Mentvlae la pratica riguardante l’attribuzione della prestigiosa onorificenza alla Vostra Augusta Persona.

Credetemi, devotamente Vostro

Pasquino Galatino

Sancti Petri Galatinae, die X Octobris anno Domini Nostri MMX