Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

Le ex-lavoratrici del Museo Cavoti di Galatina non sono ancora state riassunte. Perché?

E-mail Stampa PDF

museopietrocavoti museopietrocavoti Gentile Direttore, le scrivo questa mail solo per esprimere il mio disappunto circa l'operato della Dott.ssa Roberta Forte attuale vice Sindaco in merito alla questione "lavoratrici del Museo Cavoti di Galatina". E' sufficiente leggere il contenuto della Vs. pubblicazione del 12/04/2012 a firma della stessa (nel pieno della campagna elettorale 2012) per capire che si trattava solamente ed esclusivamente di proclami atti a far cassa di voti infatti ottenuto il risultato la situazione è peggiorata (operatrici LICENZIATE). Ma quello che lascia più sgomenti è l'indifferenza mostrata da tutti i diretti interessati  alla questione (Sindaco, Vice Sindaco, Avvocatura del Comune, Segretario ecc.)
A questo aggiungasi l'operato della Società appaltante in palese difformità dei requisiti richiesti dal bando di gara (personale in forza con contratto a progetto).
Nonostante tutto ad oggi le Operatrici sono a casa private completamente dalla propria dignità lavorativa appannaggio di chi con strane alchimie invece ha ottenuto e continua ad ottenere i migliori risultati.
Cordiali saluti

Gentile S. Masciullo, abbiamo accertato che è in atto un'attività che potrebbe portare alla soluzione del problema. Ricambio i Suoi saluti. (d.v.)


L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 97 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4439
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 6235901
You are here: Rubriche Lettere Le ex-lavoratrici del Museo Cavoti di Galatina non sono ancora state riassunte. Perché?