Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

E' bello vivere anche se si sta male

E-mail Stampa PDF

farfalla2 farfalla2 No. Io non mi arrendo. Anche se i bastoni che ci stanno mettendo tra le ruote stanno raggiungendo dimensioni abnormi, non mi fermerò a guardarli per poi cambiare strada. Non mi nasconderò in casa a piangere, a dipingere nella mia mente un futuro cupo. Attingerò la forza dalla speranza, dalla certezza forse infantile di un domani diverso.

Non possono tarparmi le ali ancora a lungo né farmele crescere solo per farmi andare via, per farmi fuggire dalla mia terra. Le voglio spiegare per ricoprire i miei sogni della gioia che proverei nel poterli realizzare. La precarietà del lavoro è un coltello conficcato nel costato di chi fantastica sul volto dei propri figli e non sa in che modo potrà mai avere dei bambini; di chi ha il fuoco della passione e dell’inventiva e non trova combustibile per alimentarlo; di chi è formica ma non trova molliche da raccogliere e mettere nella dispensa per i periodi più duri. Allora qualcuno preferisce affondare quel coltello più in profondità, tanto a cosa serve l’attesa del nulla? Come quel giovane collega giornalista. A 41 anni ha ceduto all’oblio, non sopportava più preoccupazioni che soffocavano qualsiasi fiducia. C’erano anche ragioni personali dietro il suo gesto estremo di dire addio alla vita ma la mancanza di una prospettiva di stabilizzazione gli ha letteralmente tolto il terreno sotto i piedi. E si è lasciato cadere. Io no, non crollerò. Non annienterò le mie idee. Costruirò il mio futuro con le mie mani, mattone dopo mattone. Mi devo aiutare da sola perché il soccorso esterno non ha mai acceso veramente la sua sirena. Ma non importa, anche se l’avvenire non sarà il castello che avevo immaginato durante il periodo dell’università, avrà i contorni dell’onestà e della soddisfazione di una resa non concessa. Mai.

(Per gentile concessione di ...in Dialogo, mensile della Parrocchia San Sebastiano)


L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 119 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4439
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 5965074
You are here: Rubriche L'editoriale E' bello vivere anche se si sta male