A Galatina sbarcano gli alieni. In pericolo la 'Libertà dei popoli'

Stampa

alieni_a_galatina alieni_a_galatina Caro Dino, ti devo informare che la Nasa (l'Ente Spaziale Americano) e i servizi segreti americani si stanno interessando della nostra città. Il fatto potrebbe sembrare sbalorditivo. Tutto è nato da alcuni segnali captati dallo spazio, in modo particolare dalla costellazione di Orione (1250 anni lux dalla terra). Questi segnali decifrati, indicano la presenza di un pezzo di un'astronave che per una fortuita avaria è precipitato senza danni e rumore nell'aiuola nei pressi della chiesa del Collegio della nostra città.

Ora, con un sistema computerizzato ai raggi comici...pardon cosmici, sono riuscito a fotografare il meccanico (alieno naturalmente) che da diversi anni sta cercando di revisionare il pezzo per assemblarlo nell'astronave aliena che nel 2085 passando su Galatina, sempre con potenti raggi comici, lo integrerà nel suo apparato motore.
Nota: I tempi alieni corrispondono grosso modo ai tempi della burocrazia galatinese.
Naturalmente questi extraterrestri sono stati superfortunati per il disinteresse generale verso l'oggetto, motivo per cui Galatina potrebbe nei prossimi 100 anni diventare una stazione di assemblaggio interstellare per questi giusti motivi: - nessuno mai si è chiesto cosa sia questo elemento in materiale similferroso e come vi sia giunto; - a memoria d'uomo nessun amministratore ha mai catalogato questo UFO ( oggetto non identificato); - l'oggetto non è stato mai ...perseguitato.....dai parcheggiatori della CSA e quindi mai multato nonostante sia sprovvisto di ticket orario.
 A memoria d'uomo si ricorda e si sottolinea solo un forte interessamento da parte dell'Istituto d'Arte G.Toma che lo aveva scambiato per un 'opera importante di arte moderna utile ad abbellire il centro della città.
Fortunatamente tutto svanì perché gli amministratori passati, anche loro ALIENI fecero di tutto per seppellire "LA COSA" come inutile.
Ti chiedo se tu, che conosci tante lingue..., potresti intercedere con questi extraterrestri e farci donare questo "Coso", a cui potremmo noi Galatinesi dare finalmente un nome oltre che una giusta collocazione. Mi dicono che anche alla PUPA il fatto non dispiacerebbe.
Ti ringrazio.

 

Caro Gianfranco, purtroppo, come sai, conosco a malapena un po' di italiano ed il dialetto. Mi faccio capire con l'inglese ma non vado oltre. Ricordo solo che quel "pezzo d'astronave" è un simbolo della 'Libertà dei popoli' e che Galatina lo ebbe in dono dallo scomparso Istituto d'Arte. Era previsto che venisse appoggiato su un letto di massi ma i collaboratori del Sindaco Coluccia non riuscirono mai a trovare quelle pietre. Erano troppo impegnati a tirarsele fra di loro. (d.v.)