Se cinquecento bicchieri in un giorno vi sembran pochi. Una barista replica a Santino Beccarisi e Galatina è sempre senza fontane pubbliche

Stampa

acquedotto_pugliese acquedotto_pugliese Caro Santino, rispondo alle tue (...) lamentele. Prima di puntare il dito contro i baristi, cercate di mettervi nei panni di quelle persone che lavorano 12 ore e più, sopportando la continua maleducazione di quei clienti che pensano che tutto gli sia dovuto! Parlando per esperienza io non credo che "quel povero bimbo" sia da collocare nella fascia di degrado del terzo mondo. Visto che si parla di coscienza di genitori, una madre coscienziosa, porterebbe con sè una bottiglietta d'acqua per il povero figlio "tanto assetato"! Non bisogna guardare solo al singolo bambino, ma alle decine e decine di bambini che entrano con prepotenza a chiedere dell'acqua.
Se un "povero bambino affamato" dovesse entrare in un panificio, gli sarebbe negato un pezzo di pane o un semplice tarallino per placare la tanta fame?
E se  dovessero entrare 50 bambini affamati? Prima di parlare di noi baristi, parlate anche della maleducazione dei clienti che siedono ai tavoli dei bar senza ordinare nulla, e si infastidiscono pure se chiedi gentilmente di poter far accomodare i clienti paganti al loro posto!
Per far capire a te e a tutti i lettori: in un bar si consumano in media dai 350 ai 500 bicchieri di plastica al giorno. Facciamo due conti? Forse 80 centesimi per una bottiglietta d'acqua non mi sembrano un costo così "profumato"!

 

Gentile Signora, come al solito, in tutte le circostanze, è il buon senso che aiuta. Un bimbo che si arrampica sul bancone del bar e, con gentilezza, chiede "per piacere mi dai un bicchiere d'acqua?" se anche fosse il cinquecentesimo meriterebbe, comunque, di dissetarsi.
L'arroganza dei figli qualche volta deriva dalla supponenza dei genitori. Santino ha raccontato un singolo episodio, non ha voluto certamente criminalizzare un'intera categoria.
Ha, poi, sollevato un problema che è più generale e riguarda le pubbliche amministrazioni che si sono succedute nella nostra città negli ultimi dieci anni. A Galatina mancano le fontane pubbliche. Ci penserà l'amministrazione Montagna a colmare questo vuoto? (d.v.)