Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

Angelo Mellone, Romani. Il 5 la presentazione nella Chiesa dei 'Battenti' a Galatina

E-mail Stampa PDF

ANGELO_MELLONE ANGELO_MELLONE Giovedì 5 luglio, alle ore 20,00, nella splendida cornice della Chiesa dei Battenti, la Libreria Fabula ospita Angelo Mellone per presentare "Romani", ultimo suo libro. All'incontro parteciperà l'assessore alla cultura del Comune di Galatina, Daniela Vantaggiato. Modererà Antonio Liguori, de La Gazzetta del Mezzogiorno.

Romani. Guida immaginaria agli abitanti della Capitale, Marsilio Editore
Esiste oggi un'identità dei romani? "Ma che domande fai?", direbbe qualcuno, "certo che esiste: ci sono la pajata, il Colosseo, Totti, il Papa, il gusto della battuta, Alberto Sordi...". Questa rappresentazione retorica può accontentare solo il turista o qualche politico a caccia di slogan. È vero invece che, se i romani de Roma sono ormai una piccola minoranza, l'identità romana - liquida, leggera, appiccicosa, onnipervasiva, chiacchierona, facile da acquisire come slang e come appartenenza - assale chiunque vada a vivere nella Capitale e si fa veicolo di egemonia sull'immaginario italiano. Quali sono i suoi simboli? Quali sono i tratti di cultura popolare che danno fondamento alla romanità contemporanea? E quali sono i "tipi" che oggi la rappresentano? Come si mischiano il vecchio e il nuovo romano nel frullato mediatico veicolato dalla televisione e dal cinema? Cosa distingue il tifoso laziale da quello romanista? È meglio parlare di romanità o della sua volgarizzazione pop e mediatica, il "romanismo"? I romani sono come i "Cesaroni", come i personaggi dei Vanzina, come le rifattone di Dagospia, come le ragazzine della bira&calippo, come il coatto dei film neorealisti, come i quarantenni depressi raccontati da Muccino? È vero che gridano tutti come in "Mangia, prega, ama!" e pranzano con la coda alla vaccinara? Utilizzando gli strumenti del reportage, dell'analisi mediologica e di costume, Angelo Mellone cerca di cerca di capire se esiste uno "spirito romano".

 

Angelo Mellone
Taranto, 1973. Giornalista e scrittore è dirigente di Radio Rai. E' stato editorialista e inviato di politica, cultura e costume per numerosi quotidiani nazionali. Autore e conduttore di programmi radiofonici, in televisione ha condotto la sezione giornalistica di Unomattina Weekend (RaiUno). Ha conseguito il dottorato in sociologia della comunicazione all'Università di Firenze e insegna comunicazione politica presso la scuola di giornalismo della Luiss Guido Carli di Roma.
Ha pubblicato diversi saggi di analisi dei partiti e di comunicazione politica su riviste italiane e internazionali, tra cui il più recente "Dopo la propaganda" (2008), ma anche un racconto su Rino Gaetano apparso nell'antologia "Vite Ribelli" (2007). I suoi scritti più recenti sono "Il domani appartine a noi. 150 passi per uscire dal presentismo" (con F. Eichberg, 2011) e "Addio al sud. Un comizio furioso del disamore" (2012), una orazione civile da cui è stata ricavata una fortunata performance multimediale per il teatro. Per Marsilio ha curato "Intervista sulla destra sociale" (2002) e "La destra nuova" (con A. Campi, 2009), ha scritto "Dì qualcosa di destra. Da Caterina va in città a Paolo Di Canio" (2006) e "Cara Bombo... Berlusconi spiegato a mia figlia" (2008). Sta scrivendo il suo primo romanzo.


Articoli correlati

L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 131 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4439
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 6230889
You are here: Recensioni Libri Angelo Mellone, Romani. Il 5 la presentazione nella Chiesa dei 'Battenti' a Galatina