Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

Storia e storie

Passeggiata in via Del Balzo a Galatina

E-mail Stampa PDF

Via Del Balzo, a Galatina, si presenta come una delle più significative strade palaziate del Centro Storico di Galatina. Giungendo da via Garibaldi si possono ammirare, in sequenza, il prospetto laterale di Palazzo Dolce (ora Aloisi), che reca incastonato un antico stemma poco leggibile, forse dei Del Balzo, ed un'iscrizione latina "REGNANTIBUS IMPIIS/ RUINAE HOMINUM" (Dal governo degli empi la rovina degli uomini), Palazzo Mory,

Leggi tutto...

I Templari furono vittime di accuse infamanti

E-mail Stampa PDF

commenda commenda Esattamente il 22 novembre del 1307 Clemente V, al secolo Bertrand de Got, 195° Papa della Chiesa Cattolica ed eletto al Soglio Pontifico il 14 novembre del 1305, famoso, fra l'altro, per aver spostato la Santa Sede ad Avignone, emanò la bolla Pastoralis præminentiæ, mediante la quale ordinò l'arresto dei Cavalieri del Tempio in tutta la cristianità, dando così credito alle confessioni di sodomia,eresia ed idolatria rese da alcuni cavalieri templari sotto atroci torture,

Leggi tutto...

La preghiera e lo sberleffo nel centro storico di Galatina

E-mail Stampa PDF

Il Centro Storico di una Città è paragonabile al “salotto buono” di una abitazione. A noi galatinesi è stato tramandato un “salotto buono” di grande pregio storico artistico, tuttavia non sempre ci rendiamo conto di essere, per questo motivo, privilegiati. Con quanta cura nelle nostre case arrediamo e teniamo in ordine gli ambienti; con la stessa cura dovremmo conoscere, conservare e rispettare quanto adorna e rende significativo lo spazio urbano.

Leggi tutto...

Il giglio degli Angiò nel portale di Santa Caterina a Galatina?

E-mail Stampa PDF

  gigliosantacaterina gigliosantacaterina Abili scultori della pietra leccese hanno lavorato alla facciata di Santa Caterina d’Alessandria confondendo lo sguardo di colui che si ferma ad ammirare questa chiesa del XIV secolo. A prima vista un insieme organico, osservando attentamente invece si colgono tante differenze : dalla disposizione architettonica degli elementi (un rosone tagliato dalla superficie aggettante del portale centrale, due portali laterali non in asse con i rosoni più piccoli),

Leggi tutto...

Eutropia ripensa il mercato coperto. Il progetto vincitore del concorso internazionale. L'ottima idea di usare lo spazio per PartecipAttivaMente

E-mail Stampa PDF

Abbiamo chiesto ad Antonella Tundo, giovane architetto galatinese, ed al suo gruppo di illustrarci le linee guida del progetto di riutilizzazione dello spazio dell'ex mercato coperto in cui, in questi giorni con grande lungimiranza, Carmine De Paolis, assessore alle politiche giovanili, ha deciso di ospitare PartecipAttivaMente. (d.v.) Quando il Comune indisse un concorso internazionale di idee per riqualificare il mercato coperto della città, la mia, non potei non coinvolgere i miei amici e colleghi e partecipare a questa gara

Leggi tutto...

Pagina 6 di 7

Articoli correlati

L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 207 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4439
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 5527851
You are here: Radici Storia e storie