Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

Storia e storie

La Confraternita dei Battenti: Storia e spiritualità di un laicato penitente

E-mail Stampa PDF

Dim lights Con la conferenza di Padre Michele Carriero ofm, su "La Confraternita dei Battenti: Storia e spiritualità di un laicato penitente", si sono concluse, una settimana fa, le iniziative straordinarie per la riapertura della Chiesa di Santa Maria della Misericordia (o dei 'Battenti'). Pubblichiamo la registrazione integrale dell'intervento dello storico francescano che con la citazione dei documenti a disposizione ha ricostruito la storia dell'Arciconfraternita.

Leggi tutto...

Quando Sgarbi visitò i 'Battenti'. Un video inedito

E-mail Stampa PDF

Dim lights Era il 10 ottobre del 1999 quando Vincenza Fortuzzi, presidente di "Salviamo i Battenti", consegnò a Vittorio Sgarbi la tessera di socio onorario dell'Associazione: la numero uno. Il noto critico d'arte era stato invitato a Galatina da Dante De Ronzi per visitare le sale del museo cittadino, appena restaurate, e per incontrare i tanti artisti, pittori e scultori che con le loro opere avevano animato il centro storico, partecipando alla bella rassegna d'arte intitolata "Intinerarte".

Leggi tutto...

Oggi è il giorno della 'Candelora'. Perché questo nome?

E-mail Stampa PDF

Giotto_-_Scrovegni_-_-19-_-_Presentation_at_the_Temple Giotto_-_Scrovegni_-_-19-_-_Presentation_at_the_Temple Il 2 febbraio la Chiesa cattolica celebra la presentazione al Tempio di Gesù Lc 2,22-39, popolarmente chiamata festa della Candelora, perché in questo giorno si benedicono le candele, simbolo di Cristo "luce per illuminare le genti", come il bambino Gesù venne chiamato dal vecchio Simeone al momento della presentazione al Tempio di Gerusalemme, che era prescritta dalla Legge giudaica per i primogeniti maschi.

Leggi tutto...

Sveva Maremonti ebbe un ruolo politico accanto agli Orsini Del Balzo? Le recenti scoperte di Caprarica lo confermerebbero

E-mail Stampa PDF

San Solomo e Sveva Maremonti(?) ©Basilica S. Caterina Galatina San Solomo e Sveva Maremonti(?) ©Basilica S. Caterina Galatina E' riportata sulla Gazzetta del Mezzogiorno di venerdì 06 gennaio 2011 l'eccezionale scoperta di tombe appartenenti alla famiglia Del Balzo nel territorio di Caprarica del Capo che oggi è un rione di Tricase insieme a Tutino. Le tombe, che sembrerebbero risalire al XV secolo, sono state rinvenute durante i lavori di restauro che hanno interessato la chiesa di Caprarica risalente al 1795. La scoperta non ha portato alla luce solo le tombe con relativo corredo scultoreo, ma resti di un impianto ecclesiastico precedente,

Leggi tutto...

Pagina 5 di 7

Articoli correlati

L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 123 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4439
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 5447890
You are here: Radici Storia e storie