Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

Isola ecologica alla Fiera. Gervasi non sa di cosa parla

E-mail Stampa PDF

Roberta_Forte_sulle_balle dal calendario Lilt Roberta_Forte_sulle_balle dal calendario Lilt E' evidente che il terrorismo mediatico esercitato dal Consigliere Gervasi sull'Isola Ecologica, manifesta tutta la sua ignoranza sul progetto, sul funzionamento e sull'utilità dell'opera; oltre ad evidenziare una deprecabile mancanza di coscienza ambientale. Invero l'Isola Ecologica, progettata e da realizzare interamente a cura della struttura commissariale dell'ATO LE2 con fondi regionali, è ubicata, non su indicazione della amministrazione Montagna, in Viale Europa all'interno dell'enorme parcheggio recintato

ed è posizionata solo nell'estremità prospiciente detta Via.
I lavori di realizzazione, che sono già stati appaltati e partiranno nei prossimi giorni, prevedono la delimitazione di tutta l'area con una siepe di alberi e la sistemazione di ordinati e singoli contenitori per la raccolta monomateriale di carta, plastica, vetro, sfalci e potature, rifiuti inerti, abiti usati, ferro e alluminio, rifiuti ingombranti, due composter, oltre a prevedere una zona ulteriormente delimitata e coperta per separati contenitori per la raccolta di rifiuti pericolosi come oli minerali, oli alimentari, vernici ed inchiostri, accumulatori al piombo, toner e inchiostro, pile asauste, farmaci scaduti, tv e monitor.

 

Tutti questi materiali, di cui oggi i cittadini non sanno come disfarsi e che da alcuni vengono abbandonati per strada o nelle campagne, saranno finalmente raccolti separatamente in singoli conteiner da dove verranno trasportati ai singoli impianti di riciclaggio.
Nessuna discarica, quindi, si verrà a creare in Viale Europa, nessun odore e soprattutto nessuna diossina potrà mai svilupparsi, non essendo prevista alcuna combustione.
Stranamente il consigliere Gervasi, che pur non si preoccupava della certa produzione di diossina nel caso di incenerimento dei rifiuti in Colacem al quale era favorevole, se ne preoccupi ora che giammai se ne potrebbe produrre.
L'esistenza dell'Isola Ecologica in nessun modo impedirà o disturberà l'attività del Quartiere Fieristico, che nessuno immagina come sito di discarica, essendo tra l'altro questa amministrazione fermamente contraria alla creazione di nuove discariche, che si precisa per conoscenza del consigliere Gervasi essere altra cosa dall'Isola Ecologica, soprattutto ora che è allo studio un piano per il rilancio della Fiera che rimarrà ben distante e ben separato dall'Isola Ecologica.
Tantomeno subiranno disagio, né olfattivo né visivo, i tanti corridori che animano i Viali del Quartiere, per la cui tutela e messa in sicurezza, al contrario, stiamo procedendo alla realizzazione di un progetto che li trasformi in un punto sport all'aperto fruibile e sicuro per tutti.
Prima di continuare a creare inutili e strumentali allarmismi invito il Consigliere Gervasi a colmare le sue imbarazzanti lacune in materia di rifiuti e ambiente, oltre ad approfondire la conoscenza dei progetti dei quali parla, di cui ignora anche la planimetria.
La planimetria dell'isola ecologica


Articoli correlati

L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 204 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4439
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 6147167
You are here: Politica Palazzo Orsini Isola ecologica alla Fiera. Gervasi non sa di cosa parla