Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

Non entro in Consiglio per far crescere i giovani. Sono stanco delle offese e degli insulti dei soliti vigliacchi con nickname

E-mail Stampa PDF

CarloGervasiafinecomizio CarloGervasiafinecomizio (da facebook) Carissimi Amici tutti, vi ringrazio per le bellissime parole che continuate a inviarmi. La più grande soddisfazione di questa campagna elettorale mi sta venendo proprio da questo gruppo. Per questo ci tengo a spiegarmi chiaramente con tutti voi, in merito alla mia decisione di non entrare in Consiglio Comunale. Se abbiamo detto "Liberi" dai Partiti, di crescere, di scegliere, ecc. non sono stati soltanto slogan pubblicitari.

Sono stati soprattutto la sintesi del messaggio che abbiamo voluto trasmettere alla città. Che in tanti hanno recepito: 5423 voti sono comunque tantissimi. E spero che questo nuovo Sindaco si renda conto che è tale solo per un quarto dei cittadini. Ma da parte mia rimanere attaccato alla poltrona del Consiglio Comunale, quello sì sarebbe stato un gesto di meschina vigliaccheria. Essere candidato per un determinato ruolo, non essere eletto e continuare a ostacolare chi invece è stato votato per ricoprire il ruolo di Consigliere, è, a mio parere un atteggiamento opportunistico di quanti vogliono rimanere protagonisti a tutti i costi, e si nascondono dietro la volontà di assolvere al mandato degli elettori. A mio parere, e lo penso da sempre, tutti gli ex candidati sindaco o chi addirittura è stato Sindaco, ha il dovere di ricandidarsi e di dimettersi se non viene eletto, per fare posto ai giovani. "Liberi da ..." vale anche per i giovani o per chi non ha la lunga storia politica di un vecchio come Gervasi. E' giusto che sia anche "Liberi da Gervasi"! Perchè la politica si può rinnovare solo se i "vecchi" fanno un passo indietro.
Ovviamente anche questa mia decisione ha scatenato un putiferio. E sul solito sito locale dove si riversano i commenti dei frustrati di Galatina sono stato definito vigliacco, Schettino, e altre amenità del genere.
Il bello è che all'inizio della campagna elettorale in tanti dicevano: sempre le solite facce, non c'è spazio per i giovani, politica vecchia... adesso che un vecchio fa un passo indietro non va bene! Sono stato insultato per tutta la campagna elettorale perchè l'uso dei nickname ha dato la possibilità ai vigliacchi e complessati di esprimersi con tutto il loro livore. Non ho mai risposto perchè secondo me se ti offri alla città devi stare al gioco ed accettare tutto. Ma siccome i vigliacchi dietro ai nickname hanno continuato anche dopo la fine della campagna elettorale e visto che adesso sono un semplice e libero cittadino privato, non credo di dover più sopportare gli insulti.
Quindi sappiate che ho rimosso dal gruppo SIMON BOLIVAR e VEGETA PRINCIPE di non so cosa, e li ho segnalati come spam. Ciao a tutti


L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 122 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4439
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 6302684
You are here: Politica Palazzo Orsini Non entro in Consiglio per far crescere i giovani. Sono stanco delle offese e degli insulti dei soliti vigliacchi con nickname