Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

Queste le 30 azioni di Pepe nei primi 180 giorni

E-mail Stampa PDF

AntonioPepe AntonioPepe È stato presentato ieri, nel gremito Comitato elettorale di Piazza Alighieri a Galatina, il depliant "30 azioni in 180 giorni", realizzato per illustrare chiaramente, in 30 punti elenco, le trenta azioni che caratterizzeranno i primi 180 giorni del governo Pepe a Galatina. Si tratta di piccoli ma rilevanti interventi che danno il senso di come si intenderà amministrare la città. Iniziative GIOVANI perchè tengono conto delle nuove esigenze e domande della società moderna,

e CONCRETE perchè puntano a risolvere alcune delle problematiche emerse dal confronto con la gente. "Galatina – ha dichiarato Antonio Pepe, candidato sindaco appoggiato dalle liste PDL, Puglia prima di Tutto, PSI, e Città Nuova - ha bisogno di una nuova linfa vitale, che sappia cogliere i giusti fermenti e li trasformi in azioni. Ha bisogno di un progetto giovane, nuovo nei contenuti e nelle modalità di attuazione e di gestione, svecchiato, non soltanto da un punto di vista anagrafico, da tutti quei residui di vecchia politica. La Galatina che sogno è quella dei progetti concreti, che vengano incontro alle esigenze dei cittadini e rispondano con efficacia alle loro domande. '30 azioni in 180 giorni' sono trenta punti concreti, di "cose da fare", di azioni reali, che vanno dalla riorganizzazione della macchina amministrativa all'attivazione di servizi per il cittadino, dall'impegno a ridurre i costi della politica alla proposta di attività culturali, sociali, sportive". Si parte dal primo punto "In contatto sempre" (con il quale il Sindaco e la sua squadra si impegnano ad attivare strumenti e reti per mantenere sempre attivo il contatto con i cittadini), passando per "Stop alle telefonate" (azione che si ripropone, data la crisi e la necessità di un taglio netto dei costi della macchina amministrativa, di non far gravare sulle tasche dei cittadini i costi della telefonia mobile nell'ambito della pubblica amministrazione) e per "Parcheggio cortesia" (creazione di parcheggi gratuiti nei pressi dei luoghi sensibili quali strutture sanitarie, uffici pubblici, etc. e di parcheggi "dedicati" per le donne in stato interessante e le mamme con figli al di sotto dei 2 anni). L'elenco delle azioni programmatiche continua con "L'Europa a portata di mano" (creazione dell'Ufficio Europa: informazione sull'opportunità di finanziamenti all'interno dei programmi comunitari e formulazione dei progetti per intercettarne i fondi), "Giù le tasse, su i giovani", che prevede la pianificazione degli sgravi fiscali a favore dei giovani che intendono dar vita ad un'impresa con la riduzione dei tributi e delle tasse comunali per un periodo di 3 anni per coloro che avvieranno attività produttive in aree svantaggiate o periferiche (frazioni), e "La casa disabitata in centro? Una risorsa", con il quale la nuova amministrazione si impegnerà a favore dello sviluppo di una politica sociale che, attraverso sgravi fiscali per i proprietari, permetta il riutilizzo di immobili abbandonati e vuoti con l'applicazione di affitti agevolati alla portata di giovani coppie o maestri artigiani (botteghe tipiche). E poi ancora, "Nel centro antico si naviga" (con la quale la tecnologia sposerà l'arte e la storia, attraverso la copertura con sistema wireless per il collegamento ad internet nel cuore della città), fino all'ultimo punto "La diversità unisce e arricchisce", che prevede la programmazione di gemellaggi e scambi cultuali con altre realtà italiane, europee e mondali. "Questi, - continua Antonio Pepe - sono solo alcuni dei trenta punti che ho stilato, e che rappresentano, a loro volta, solo l'inizio di quanto ho in mente per Galatina, che ha il diritto di tornare a rappresentare quel centro dinamico e produttivo che la faceva denominare, negli anni scorsi, l'ombelico del Salento. Per questo chiedo ai Galatinesi di fare uno sforzo di saggezza e di lungimiranza, di votare con entusiasmo e fiducia nel futuro, di scegliere in prospettiva, per un futuro che è sì domani, ma è, anche e soprattutto, adesso". È possibile rivedere la presentazione dei 30 punti programmatici sul canale Youtube dedicato, all'indirizzo http://www.youtube.com/channel/UCsyMWGu7EzZon8OHwR5XaGw oppure sulla pagina Facebook Antonio Pepe Sindaco.


L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 120 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4439
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 6181612
You are here: Politica La campagna elettorale 2012 Queste le 30 azioni di Pepe nei primi 180 giorni