Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

I radicali pugliesi per una legge regionale sull'uso terapeutico della cannabis. Un incontro a Bari

E-mail Stampa PDF

cannabis_2587 cannabis_2587 Si terrà a Bari il prossimo 1 settembre in piazza Cesare Battisti (di fronte all'Università, a due passi dalla stazione centrale) alle ore 17:00 il primo incontro dei radicali sparsi sul territorio pugliese. L'obiettivo è quello di costituire un coordinamento per l'approvazione di una legge regionale sull'uso e l'erogazione della cannabis terapeutica (modello Toscana). Su iniziativa di Andrea Trisciuoglio, circa un anno fa è stata depositata dal consigliere Lonigro (Sel) una proposta di legge, ma ad oggi giace indiscussa. Noi vorremmo sollevare l'attenzione sul tema, coinvolgendo le associazioni dei pazienti che fanno uso di cannabis, e riprendere la battaglia antiproibizionista nella nostra regione da qui. Il coordinamento vuole essere anche una sorta di palestra per riallacciare i contatti tra i militanti sul territorio che spesso si trovano isolati e quindi nella situazione di impossibilità a portare avanti qualsiasi iniziativa.
L'ordine del giorno è questo: 1- Discutere il testo della proposta di legge già depositata- che trovate in allegato- ed eventuali varianti. 2- Stabilire le modalità delle iniziative da portare avanti da qui fino a Natale per lanciare il tema contemporaneamente su tutto il territorio (tavoli, mail bombing, petizioni, flash mob, ecc.) 3- Coinvolgere delle associazioni dei pazienti che fanno uso di cannabis 4- Creare un database con i contatti di tutti i medici che si rendono disponibili a prescrivere farmaci cannabinoidi, in modo da poter fornire un servizio (on-line) di "consultorio sulla cannabis terapeutica".
5- Delineare le modalità di realizzazione di una manifestazione sotto la Regione Puglia con annessa conferenza stampa prima di Natale (Rita Bernardini e Sergio d'Elia di sono già detti disponibili a darci una mano. Possiamo pensare di chiedere il supporto anche di altri dirigenti radicali perchè ci aiutino, almeno nella fase iniziale, a dare una spinta alle nostre attività)
6- Strumenti: creazione di una mailing list/contatti telefonici/ skype tra tutti noi. Coordinamento logistico per spostamenti/punti di incontro.
Di seguito trovate i nostri contatti. Elisabetta Tomaiuolo, 3400794608; Francesco Fiorile Salvemini, 349.54.83.446; Antonella Soldo, 331 40 67 966.

La proposta di legge presentata al Consiglio Regionale della Puglia


Articoli correlati

L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 295 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4439
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 5527689
You are here: Politica Italia I radicali pugliesi per una legge regionale sull'uso terapeutico della cannabis. Un incontro a Bari