L'isola ecologica al quartiere fieristico? Una scelta scellerata

Stampa

CarloGervasi20022012369 CarloGervasi20022012369 Di questi tempi le sorprese non stupiscono mai, l'aver appreso che da parte dell'Amministrazione Comunale è in atto la realizzazione di una isola ecologica il cui sito è stato individuato nell'ambito dell'area del quartiere fieristico, lascia sgomenti e mai scelta folle fu così funesta! Sebbene l'iter per la realizzazione dell'isola ecologica è stato frutto della passata amministrazione Coluccia, per aver anche chiesto alla Regione Puglia il finanziamento che sembra sia stato anche erogato, l'attuale amministrazione Montagna sta portando a compimento tale scellerata scelta.
Bisogna fermare questo scempio! La realizzazione di un'isola ecologica nel quartiere fieristico, che col tempo diventerà una discarica a cielo aperto, è dannosa per l'immagine della città che sta vivendo in poco tempo la chiusura della Fiera e l'apertura di una discarica nello stesso sito.
Ma in tale luogo a breve vi sarà lo spostamento del mercato infrasettimanale, ed anche per questo la presenza di una discarica è inopportuna sia per gli operatori che per i cittadini. Infine quell'area è frequentatissima da sportivi che in tutte le ore la usano per attività motorie, la presenza della discarica non solo sarebbe dannosa per la loro salute, ma per svolgere le loro prestazioni dovranno spostarsi altrove perché quell'area sarà impraticabile e quell'aria sarà irrespirabile per le esalazioni nocive che ne deriveranno. Proprio per questo faccio un appello a tutti gli sportivi che frequentano la zona del quartiere fieristico a ribellarsi affinchè ancora una volta non venga perpetrato un irreparabile scempio.