Le liste civiche? Un esercito con vanghe e forconi che ha ancora bisogno di un generale

Stampa

CarloGervasielisteultimocomizio CarloGervasielisteultimocomizio (da Facebook) Carlo, carissimo, ti scrivo quando ancora non ho metabolizzato il risultato del ballottaggio e non so se mai riuscirò a farlo. Ho molte cose da dirti, comincio dalla più importante: GRAZIE, Carlo! In questo mese e spiccioli di campagna elettorale hai riportato la Politica a Galatina, tra l'altro senza partiti (!), hai rovesciato tanto e tanto Amore per questa città, su questa città, da farmi emozionare come non mai.

Il manifesto è stato, solo in ordine di tempo, l'ultimo regalo. Non mi è chiaro il perchè abbiamo perso, anzi, perchè non abbiamo vinto, ma ci sarà tempo per considerazioni e riflessioni su quanto accaduto. Ora ti basti sapere, come già ti ho detto, che tu hai vinto, hai vinto contro le corazzate con le tue armi dell'intelligenza, cultura, sensibilità, esperienza.
Il tuo esercito aveva soltanto vanghe e forconi, ma ha un progetto valido, è fatto di uomini determinati e leali. E' un esercito che non ha bisogno di molto altro per vincere, ha soltanto bisogno di un Generale che lo porti, la prossima volta, alla vittoria. Ha bisogno di te. Non lo abbandonare. Non ci abbandonare.
Non disperdere tutto il tuo lavoro, perchè c'è ancora qualcuno che crede in quello che hai fatto e potrai ancora fare, perchè c'è ancora qualcuno che oltre al cuore e al voto, sarà disposto a mettere la sua faccia, sempre al tuo fianco.
Con affetto e stima, Francesco