Quattro tonnellate di tonno rosso, pescate illecitamente, sequestrate ed inscatolate per i terremotati dell'Emilia

Stampa

tonno-in-scatola tonno-in-scatola Anche le Capitanerie di porto vicine alle popolazioni emiliane colpite dal sisma. La recente operazione condotta dagli uomini della Guardia costiera di Vibo Valentia, che ha portato al sequestro di 27 esemplari di tonno rosso pescati illecitamente - per un peso totale di quasi 4 tonnellate - ha permesso, grazie alla collaborazione della Protezione Civile della Regione Calabria e di un'azienda locale specializzata nella lavorazione, di trasformare il prodotto fresco in 1200 scatole da 1,730 Kg

l'una per donarlo ai terremotati dell' Emilia.
Le scatole, che riportano sull'etichetta la dicitura " PRODOTTO DONATO DALLA REGIONE CALABRIA - PROTEZIONE CIVILE - DIREZIONE MARITTIMA DELLA CALABRIA - CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA DI VIBO VALENTIA MARINA" verranno consegnate , a cura della Protezione Civile calabrese, alla Regione Emilia Romagna per la successiva distribuzione.