Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

L'ONU ottiene dall'Italia il rinvio delle nomine nell'Autorità per le comunicazioni

E-mail Stampa PDF

onu onu È una prima vittoria della società civile, un passo nella giusta direzione da parte del Parlamento, la decisione appena assunta dalla Conferenza dei Capigruppo della Camera dei Deputati di rinviare al 6 giugno 2012 le votazioni per le nomine dei membri dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) e del Garante Privacy già fissate per domani (23 maggio 2012). Il rinvio è motivato dalla riconosciuta esigenza di raccogliere - entro il primo giugno - i curricula dei candidati e di inviarli ai parlamentari in modo che possano conoscere e valutare comparativamente le professionalità e le competenze dei candidati a ricoprire così delicate funzioni di garanzia per la vita democratica.
Per la prima volta nella storia italiana, il sistema dei partiti ha rinunciato a nomine al buio, senza candidature ufficiali, accettando il principio della trasparenza e competenza nei processi decisionali.
Un risultato insperato solo poche settimane fa, quando, decine di associazioni tra cui Anso in primis, riunite in Open Media Coalition hanno lanciato la campagna nazionale: VogliamoTrasparenza.it.
Una domanda di trasparenza nelle nomine delle Authority che ha via via registrato un numero sempre crescente di adesioni - anche bipartisan - di numerosi parlamentari della Repubblica.
Con una missiva di Frank La Rue, Relatore speciale Onu per la promozione e la difesa della libertà di manifestazione del pensiero, le Nazione Unite avevano espresso preoccupazione al Governo Italiano proprio con riguardo al processo di nomina delle Autorità indipendenti, sollecitando trasparenza e consultazione pubblica con la società civile. Una missiva, quella dell'Alto Rappresentante Onu, anticipata da analoga richiesta di trasparenza formulata da Open Media Coalition alla Presidenza della Senato, della Camera ed alla Presidenza del Consiglio.


Articoli correlati

L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 167 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4439
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 6035447
You are here: News Notizie dall'Italia L'ONU ottiene dall'Italia il rinvio delle nomine nell'Autorità per le comunicazioni