Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

Il nuovo Centro per l'Integrazione dell'Università del Salento

E-mail Stampa PDF

centrointegrazioneUniversitaSalento centrointegrazioneUniversitaSalento Il "Centro per l'Integrazione" dell'Università del Salento, la cui nuova sede è stata inaugurata questa mattina, si occupa di agevolare il percorso universitario degli studenti disabili offrendo accoglienza, orientamento e informazioni. Inserito, dal punto di vista organizzativo, nell'Area Studenti, è coordinato dal Capo Ufficio Diritto allo Studio e risponde funzionalmente al Delegato del Rettore per la Disabilità e l'Integrazione. Lo staff operativo è composto da due funzionarie e da quattro impiegate (tre operanti a Lecce e una nella Cittadella della Ricerca a Mesagne). Questo gruppo coordina anche il servizio di trasporto che prevede due autisti e un assistente di pulmino. Occasionalmente collaborano anche operatori del Servizio Civile e studenti vincitori delle borse di studio "150 ore".
La sede operativa è al piano terra di Palazzo Parlangeli, in via Stampacchia 45 a Lecce. Per contattare gli operatori è possibile telefonare ai numeri 0832 294756 oppure 0832 294700 oppure scrivere all'indirizzo e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

I servizi erogati: prima accoglienza e orientamento, assistenza e consulenza amministrativa, pratiche per borse di studio, counseling, contatti con i docenti, assistenza didattica, servizi e prestito bibliotecario, contatti con le segreterie, tutorato specializzato (anche su base volontaria), accompagnamento da e per i plessi universitari, servizio di trasporto (con pulmini), mobilità internazionale, scansione testi, libri di testo in formato alternativo, servizi specifici per studenti non vedenti, prestito notebook e altri ausili, esami personalizzati per i test di ingresso, pratiche per le borse di studio, contatti con ADISU, Provincia di Lecce e altri enti

• Assistenza e consulenza amministrativa
L'equipe del Centro è pronta a fornire ogni tipo di assistenza amministrativa in relazione alle necessità dello studente. L'obiettivo, tuttavia, non è quello di sostituirsi a lui nel disbrigo delle pratiche, ma di coadiuvarlo in una fase iniziale al fine di favorirne la piena integrazione in totale autonomia.

• Esami personalizzati per i test di ingresso
Il Centro si occupa non solo di coadiuvare l'aspirante studente durante la prenotazione del test d'ingresso, ma concorda con il docente le modalità tecnico-pratiche per consentire allo studente con disabilità di concorrere alla pari con gli altri. Oltre al 30% in più di tempo utile al fine della prova, lo studente sosterrà la prova in relazione al tipo di disabilità (testo in Braille se non vedente, assistente alla scrittura se impossibilitato a scrivere ecc.)

• Counseling
Il servizio di counseling consiste in una o una serie di sedute che ciascun studente con disabilità (ma anche un suo familiare) può prenotare al fine di superare un momento di empasse sul fronte dello studio universitario. La relazione d'aiuto è orientata al superarmento dei momenti di blocco o difficoltà in modo da ritrovare la serenità per sostenere gli esami, utilizzare al meglio le proprie risorse personali, potenziare la propria consapevolezza sulla scelta universitaria compiuta.
La relazione d'aiuto in ambito sessuologico è attivata con la collaborazione di personale della ASL Lecce.

• Scansione testi
Il Centro si occupa della scansione di testi di ogni tipo finalizzati all'utilizzo da parte di studenti con disabilità. La scansione favorisce la lettura del testo con appositi software o permette la visualizzazione a schermo dei contenuti. Il Centro possiede anche un archivio del materiale scansionato, accumulatosi negli anni e in continua implementazione, oltre a occuparsi della produzione del nuovo.

• Libri di testo in formato alternativo
Il Centro produce libri di testo in formato alternativo. La traduzione in Braille dei testi e la loro ristampa e rilegatura in volumi è fatta in accordo con la Biblioteca per ciechi Regina Margherita di Monza. La registrazione dei testi è realizzata attraverso la rete dei "donatori di voce", ma anche a cura del Centro su strumentazione degli stessi studenti. Il Centro dispone di un Catalogo di testi in formato alternativo a disposizione di tutti gli studenti.

• Prestito bibliotecario e notebook
Il Centro si occupa del reperimento testi nelle Biblioteche d'Ateneo in relazione alle necessità dello studente. Può intervenire, su richiesta, a partire dal reperimento delle indicazioni bibliografiche (da concordare con i docenti) fino al prelievo dei libri, curando eventualmente anche il rinnovo del prestito. Il Centro, inoltre, dispone di notebook e altri ausili che vengono assegnati in prestito per un periodo prestabilito.

• Strumentazione per non vedenti
Il Centro, oltre a una stampante Braille, dispone di attrezzatura per ipo e non vedenti donata all'Ateneo dal Distretto Leo 108 AB – Puglia.

Gli strumenti sono:  • Ruby: videoingranditore portatile piccolo e maneggevole; • Sapphire: videoingranditore con schermo lcd; • Macchina Maestro: consente la lettura a studenti non vedenti e dislessici dei tutti i testi stampati; • Aumax: video ingranditore da tavolo per la lettura di carta stampata, esecuzione di piccoli lavoretti, telecamera per la visione da lontano come la lavagna e una telecamera per "specchiarsi".

• Contatti con i docenti
L'equipe del Centro si fa parte attiva nel sostegno al rapporto tra lo studente e il docente nel quadro complessivo delle relazioni con gli altri studenti. I docenti sono accompagnati, attraverso un rapporto sereno con le differenti situazioni di disabilità, sulla via della soluzione più adeguata a rendere produttive le pratiche didattiche (lezioni, seminari, laboratori) e permettere, quindi, di sostenere le diverse forme di verifica allo stesso livello degli altri allievi.
L'approccio alle condizioni di disabilità come risorsa per esplorare inediti percorsi di conoscenza può contribuire a modificare profondamente l'approccio didattico con grande vantaggio per tutti gli studenti.

• Tutorato specializzato
Il Centro organizza (su base volontaria o con le risorse di cui di volta in volta dispone) un servizio di tutorato didattico atto a facilitare l'apprendimento di concetti o il consolidamento e perfezionamento di alcune materie in vista degli esami. Lo stesso accade per la stesura della tesi di laurea.

• Studenti con Disturbi Specifici dell'Apprendimento
Il Centro ha attivato una Convenzione con il Centro per le Nuove Tecnologie, l'Handicap e l'Integrazione Scolastica per affrontare in sinergia le problematiche degli studenti con Disturbi Specifici dell'Apprendimento (D. S. A.) e agevolarne il percorso universitario (L. 170/2010).

• Servizio di trasporto
Questo servizio integra e non sostituisce il servizio che i mezzi pubblici dovrebbero assicurare alle persone con disabilità. Si riesce ad assicurare un trasporto quotidiano in ambito urbano ed un servizio di andata e ritorno, una volta alla settimana, a coloro che risiedono fuori dalla città di Lecce. La prenotazione viene effettuata entro il venerdì precedente ogni settimana (lo studente telefona o manda una mail al Centro e comunica le proprie esigenze) in modo da pianificare settimanalmente il servizio.

• Rapporti con l'esterno e con altri Atenei
Il Centro mantiene per conto degli studenti con disabilità i rapporti con l'ADISU (l'Agenzia regionale per il diritto allo studio universitario), con la Provincia di Lecce e con qualsiasi ente o realtà connessa con la vita universitaria dello studente. Ciò al fine di coadiuvare gli studenti con disabilità nel disbrigo di pratiche amministrative per il conseguimento di borse di studio, agevolazioni ecc.
Il Centro mantiene uno stretto rapporto con i Delegati e gli uffici disabilità degli altri Atenei.

• Mobilità internazionale
Il Centro, di concerto con l'Ufficio Mobilità e studenti stranieri dell'Ateneo, segue le pratiche necessarie a consentire allo studente con disabilità il soggiorno all'estero finalizzato all'esperienza di studio e mette a disposizione un tutor Erasmus.
I due uffici consentono allo studente di partire con la consapevolezza del contesto in cui andrà a trovarsi. Inoltre provvede a comunicare all'Ateneo ospitante le specifiche necessità dello studente al fine di consentirgli un ottimale soggiorno e periodo formativo all'estero.


Articoli correlati

L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 195 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4439
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 5445920
You are here: News Notizie dal Salento Il nuovo Centro per l'Integrazione dell'Università del Salento