Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

Luce sul mistero dell'Orologio!

E-mail Stampa PDF

E' giunta l'ora che si faccia luce sul mistero dell'orologio. Salvatore Chiffi lanciò la sua sfida una settimana fa.Giovedì scorso un tecnico del Comune ha sostituito una lampadina fulminata e non c'è stato più bisogno della luna per illuminare le lancette. L'originale provocazione di Salvatore ha raggiunto due apprezzabili risultati. Il primo è stato quello di costringere molti di noi  ad interessarsi del Corpo di Guardia.

 

Il secondo è stato quello di avere indotto Rosanna Verter a riprendere in mano le bozze del suo libro sull'argomento per incontrare un editore e pubblicarlo al più presto.

Non è poi da trascurare il rinnovato interesse per l'eroica figura di Domenico Della Giorgia su cui torneremo al più presto. Occorre però tranquillizzare Massimo Bello. Abbiamo accertato che il fascio littorio è stato asportato dalla lapide nel 1947.

-------- Messaggio originale --------

Oggetto: In memoria
Data: Wed, 3 Nov 2010 08:03:48 +0100
Mittente: Andrea Normanno
A: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il carabiniere Della Giorgia Domenico è morto in battaglia durante la Prima Guerra Mondiale, il 19 luglio 1915, mentre la lapide è stata posta nel 1934, cioè ben 24 anni dopo ci si è accorti di avere un eroe concittadino, nel XIII dell'EF. Premesso che non conosco bene la storia di Della Giorgia, sarei felice di saperne di pù, mi sorge il dubbio se l'eroe carabiniere fosse d'accordo ad avere sulla sua lapide commemorativa il simbolo in questione. Con questo non difendo nessun atto di barbaria contro l'archeologia e i beni storici, anzi sono sicuro la memoria ci fa progredire e che la memoria corta porta all'attuale revisionismo.
Nella "storia attuale" dell'Italia chi ha possesso dei mass-media può nascondere o modificare la realtà, creando una storia virtuale fatta di falsi miti, battute e ipocrisie. Quindi vorrei la conservazione di tutti i segni tangibili della storia dando l'interpretazione  più oggettiva possibile per quella che hanno rappresentato e che rappresentano, senza identificarli in posizioni soggettive, come ad esempio dicendo che è un'offesa alla memoria del carabiniere. A mio parere si tratta di una offesa alla storia realizzata da un nostalgico collezionista  e non di uno che non ha paura di raccontare la storia e che ha tutto l'interesse di mantenere viva la memoria.
Cordiali saluti Andrea


-------- Messaggio originale --------
Oggetto: torre di guardia
Data: Wed, 3 Nov 2010 09:27:45 +0100 (CET)
Mittente: @libero.it
Rispondi-a:
A: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Caro direttore,
questa sfida mi ha incuriosito e riportando alla mente tutte
le volte che ho guardato la torre non riuscivo a vedere nessuna differenza .
Oggi qualcosa mi viene in mente , secondo me,ma può essere che mi sbaglio,
dalla torre mancano le due sculture di fiamma che costeggiavano l'orologio.
Tanto è la voglia di vincere questo caffè che forse la mia mente sta
confondendo con qualche altro monumento? Aspetto con curiosità  il risultato.
Antonio Masciullo



-------- Messaggio originale --------
Oggetto: Torre
Data: Tue, 2 Nov 2010 20:23:16 +0100 (CET)
Mittente: @libero.it
Rispondi-a:
A:

Ciao Dino ,
sono rimasto un po' contrariato dalla parola "INQUIETANTE " che mi hai
affibbiato.
Perchè? Cosa c'è di strano nella mia constatazione? E soprattutto di
inquietante?
Io qualche tempo fa, adesso non ricordo esattamente quanto tempo
fa, avevo notato la presenza del fascio littorio sulla lapide e mi ero chiesto
come mai si fosse salvato a suo tempo dalla distruzione. Qualcuno mi spiegò che,
trovandosi su una lapide funeraria commemorativa si ritenne di non rovinarla
trattandosi poi di qualcosa di storico.
Inquietante è che recentemente qualcuno l'ha danneggiata portandone via un pezzo
e offendendo la memoria di quel carabiniere eroe della nostra città.
A questo punto ritengo che oggi nel 2010 non sia più possibile stare dietro
a questi comportamenti o atteggiamenti.
Con questi comportamenti sarebbero dovute sparire migliaia di testimonianze
storiche.
Sarebbe stato giusto toglierla 70 anni fa, ma oggi secondo me si
tratta di danneggiamento arbitrario di opera d'arte quale puo' essere una
lapide così vecchia e storica. Stesso disastro fu fatto cancellando le scritte
rinvenute sull'attuale ufficio anagrafe. La storia va studiata e mai temuta.
Se tutti avessero fatto così oggi non ci sarebbe più nè il Colosseo nè il
Vaticano...... . Cosa c'è di inquietante Dino ?


Caro Massimo,
ti fai la domanda e ti dai la risposta. Il mio 'inquietante' andava esattamente
nella stessa direzione che tu indichi.
Qui però si aggiunge un altro mistero. Un assessore mi ha telefonato sostenendo
che quel fascio littorio è stato asportato almeno cinquanta annifa.
Tu, invece, sostieni di averlo visto sostanzialmente di recente.
Chi ha ragione? Cerchiamo tutti insieme le prove fotografiche. (d.v.)

-------- Messaggio originale --------

Oggetto: torre dell'orologio
Data: Mon, 1 Nov 2010 21:59:19 +0100 (CET)
Mittente: @libero.it
Rispondi-a:
A: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.



Caro Direttore,
guardando la foto della Torre dell'Orologio o Posto di Guardia
ecc.ecc. l'unica cosa che mi e' saltata all'occhio e' stato il buio.Gia',
l'Orologio che segna l'ora da tantissimi anni,e' al buio.
Ho vinto il caffe'??
Distinti saluti e complimenti per il Suo sito sempre molto aggiornato
maurizio t.

 


-------- Messaggio originale --------

 

Oggetto: Torre orologio
Data: Mon, 1 Nov 2010 08:54:10 +0100 (CET)
Mittente: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. < Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >
Rispondi-a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. < Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >
A: < Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >

 

Forse il Sig.Chiffi si riferisce alla rimozione del simbolo del fascio che era
posizionato sulla lapide posta sulla torre in onore di un eroe cittadino. Non
so se sia stato l’atto di un buontempone o l’opera mirata di qualche
antagonista malato che ancora attacca e teme la storia. O peggio ancora opera
mirata di un qualche politico. E sarebbe la stessa cosa......Mi auguro che la
storia come la memoria sia rispettata e venga ripristinata la lapide per come
è stata fino a poco tempo fa.Puo' essere questo Sig.Chiffi ?
Massimo BELLO


-------- Messaggio originale --------

 

Oggetto: un caffè offerto non si rifiuta mai...
Data: Mon, 1 Nov 2010 10:53:29 +0100 (CET)
Mittente: @alice.it @alice.it>
Rispondi-a: @alice.it @alice.it>
A: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


.....Se non sbaglio, le luci del  quadrante dell'orologio sono spente ...al contrario delle altre luci che illuminano il resto della torre.
Bella l'idea della  Luna, il tutto sembra una cartolina.
Saluti
Antonio Portaluri

-------- Messaggio originale --------

Oggetto: La Torre di Guardia
Data: Sat, 30 Oct 2010 19:55:52 +0200 (CEST)
Mittente: @libero.it
Rispondi-a: @libero.it
A: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Egregio Direttore,
Le invio una foto della Torre di Guardia che molti, anzi tutti i galatinesi
considerano un bel monumento. Come ben saprà questa costruzione dallo storico
passato si trova a pochi metri, anzi centimetri, dal Comando dei vigili urbani
i quali sono così presi dal servizio da non accorgersi che... Indovina
indovinello!!! Caffè pagato per chi indovina.
Nota Bene: la luna non c'entra, l'ho aggiunta io.
Con simpatia le rinnovo il mio sostegno per la salvaguardia del Centro
Storico.
Salvatore Chiffi

Gentile Salvatore,
essendo notoriamente un caffeina-dipendente  mi sono messo di impegno per capire dov'è l'inghippo. Osservando la foto non ci sono riuscito. Ho, allora, girato mail ed immagine a Rosanna Verter che ha fatto numerose ricerche su quella che Ella chiama "Torre di Guardia" ma che, a quanto ci ha detto la studiosa, è conosciuta come "Corpo di Guardia".  Secondo le documentazioni storiche rintracciate dalla dottoressa Verter,  esisteva già nel 1850 e fu sede della Guardia Nazionale e poi, via via, di tutti i corpi di guardia municipali con le varie denominazioni assunte negli anni.
A questo punto, chi vincerà il suo caffè?
Peccato che Rosanna Verter non abbia ancora pubblicato il suo libro sulla Torre dell'Orologio altrimenti credo che questo indovinello Le sarebbe costato molto caro. La sfida è lanciata. Aspettiamo fiduciosi. (d.v.)

 


Articoli correlati

L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 101 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4438
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 6826500
You are here: News Cronache galatinesi Luce sul mistero dell'Orologio!