Dedicheremo a Pierantonio Colazzo uno spazio frequentato dai giovani

Stampa

 

"L'Amministrazione comunale dedicherà a Pierantonio Colazzo, eroe galatinese morto in Afghanistan per salvare la vita di altri uomini, uno spazio frequentato dai giovani perché sia sempre per loro un esempio". Quando Giancarlo Coluccia, Sindaco di Galatina, ha dato questo annuncio una Piazza Alighieri gremita di studenti, cittadini e rappresentanti delle Forze armate, è esplosa in un applauso che è diventato un abbraccio per Stefania,  sorella dell'eroe di Kabul, accompagnata dai due figlioletti e dal marito. (all'interno il videoclip) Quest'anno la Giornata dell'unità nazionale e delle Forze armate ha avuto una valenza particolare, sottolineata proprio dalla "presenza nel corteo di Pierantonio" . E' stato  il Primo cittadino a ricordarlo a tutti. All'uscita dal Municipio Giancarlo Coluccia aveva consegnato a Stefania un tricolore su un cuscino azzurro e lei lo aveva portato fino ai piedi dell'altare della Chiesa Madre e poi fin sul monumento al Milite Ignoto. L'alzabandiera e le struggenti note del "Silenzio fuori ordinanza" hanno unito "tutti intorno a valori comuni" come aveva esortato nella sua omelia don Aldo Santoro, parroco della chiesa dei Santi Pietro e Paolo. Dim lights