Galatina.it

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
"C'è un tempo per tacere e un tempo per parlare"
Viva Athena
Parva

Cronaca nera e giudiziaria

GUARDIA COSTIERA, CONCLUSA L’OPERAZIONE “TALASSO” – IRROGATE SANZIONI PER OLTRE 29.000 EURO

E-mail Stampa PDF
 
Si è appena conclusa l’operazione a carattere nazionale denominata “TALASSO” mirata all’intensificazione dei controlli all’intera filiera della pesca - sia in mare sia a terra - nei punti di sbarco, grossisti, mercati ittici, pescherie, ristoranti, magazzini di grande distribuzione ecc. e che ha visto impegnati dal 18 al 24 Ottobre scorso i militari della Guardia Costiera di Gallipoli.

Nel corso degli accertamenti, le maggiori carenze da parte dei rivenditori, tanto al dettaglio quanto all’ingrosso, sono emerse in merito alla mancanza o all’incompletezza delle informazioni obbligatorie ai consumatori previste dal D.M. 27/03/2002 mentre, sono state riscontrate e sanzionate diverse irregolarità per quanto riguarda il confezionamento e la corretta conservazione dei prodotti surgelati che spesso venivano custoditi senza la confezione originale o in confezioni comunque aperte e quindi inadatte a proteggere il prodotto da contaminazioni microbiotiche pericolose per il consumo umano.

Leggi tutto...

Dopo 13 anni arrestato rapinatore galatinese

E-mail Stampa PDF
Aveva commesso una rapina a Lecce nel 1997. Era stato arrestato e, poi, liberato in attesa del processo. Dopo tredici anni, nei giorni scorsi è stata pronunciata la condanna definitiva e Donato Calò, pregiudicato galatinese di 40 anni, è stato chiamato a pagare il suo debito con la giustizia. La Procura della Repubblica di Lecce ha, oggi, emesso l'ordine di carcerazione e lo ha trasmesso ai Carabinieri di Galatina. I militari dell'Arma, comandati dal maresciallo Alessandro Todaro, lo hanno arrestato nel primo pomeriggio e lo hanno, poi, trasferito nel carcere di Lecce.

Il casco salva un motociclista finito a terra in Corso Porta Luce

E-mail Stampa PDF

Erano circa le 12 e 50 quando un'Alfa 156, guidata da G. V., 71 anni galatinese, usciva da via Pascoli e si immetteva in corso Porta Luce svoltando a sinistra. Aveva quasi completato la sua manovra quando una moto di grossa cilindrata, proveniente dalla destra si infilava fra l'auto ed il marciapiede. Pare che C. G., ventiduenne di Sternatia, abbia tentato di evitare l'impatto con l'Alfa ma sia ugualmente finito contro il pneumatico anteriore destro dell'auto.
L'urto gli ha fatto perdere il controllo della sua Kawasaki Ninja ZX-6R ed è caduto battendo il viso sul cordolo del marciapiede. Indossava il casco altrimenti, probabilmente, le conseguenze sarebbero state ben più gravi. I sanitari del 118 di Galatina lo hanno trovato con il volto insanguinato ma cosciente. Sembra però che il giovane non ricordasse nulla dell'accaduto, segno chiaro di un trauma cranico commotivo. D'intesa con la centrale del 118 gli operatori sull'ambulanza lo hanno perciò trasportato al "Vito Fazzi". Qui, nel pomeriggio, i medici hanno, poi,deciso di trasferire il motociclista nel reparto di chirurgia maxillofacciale di Tricase.
La prognosi pare sia di trenta giorni salvo complicazioni.

Leggi tutto...

L'ambulanza arriva in due minuti e gli salva la vita

E-mail Stampa PDF

Non si sentiva tanto bene ed era andato in farmacia a misurarsi la pressione. E' stata la sua fortuna. L.M. ha avuto un infarto, probabilmente, proprio mentre lo sfigmomanometro cominciava a gonfiarsi. "Ho capito subito che cosa stava accadendo - racconta Riccardo Mengoli, titolare dell'omonima farmacia -  ed ho chiamato il 118. L'intesa con la centrale operativa è stata perfetta. Avevo già preparato la bombola di ossigeno ma nel giro di meno di due minuti l'ambulanza è stata qui ed i sanitari si sono subito presi cura del mio cliente".
La rapidità dell'intervento di soccorso ha quasi dell'incredibile in un'Italia in cui siamo abituati a sentir parlare solo di malasanità. Esiste anche una buona sanità.
Alle 9 e 37 la radio a bordo del Centro di soccorso mobile di Galatina ha lanciato il codice rosso, alle 10 e 06 il signor L. M. era già stato ricoverato presso l'unità emodinamica della clinica "Città di Lecce" e si salverà.
Sicuramente il sessantaduenne galatinese è una persona fortunata ma l'efficienza del sistema sanitario salentino ha avuto un ruolo fondamentale. L'ambulanza, infatti, era in zona quando è scattato l'allarme ma a salvare la vita ad L.M. è stato anche il particolare sistema telematico adottato in Puglia.

Leggi tutto...

Due morti sulla Galatina-Copertino

E-mail Stampa PDF

Dim lights Galatina, 18 ottobre - Due ragazzi hanno perso la vita, due sono in prognosi riservata al "Vito Fazzi" ed un terzo è stato ricoverato all'Ospedale di Copertino. Matteo Malia è morto sul colpo. Marco De Paolis ha cessato di vivere nel reparto di rianimazione del Vito Fazzi a circa sei ore dall'incidente. Avevano entrambi diciotto anni ed erano molto amici.

Leggi tutto...

Pagina 87 di 88

Articoli correlati

L'editoriale

Strabismi

Una canzone al giorno

La ricetta di oggi

Pasta, fagioli e cozze

Manuela Mercuri      
La ricetta di oggi

I più letti della settimana

Cerco cuccia!

Login

Chi è online

 73 visitatori online

Statistiche

Utenti : 5
Contenuti : 4438
Link web : 4
Tot. visite contenuti : 6664978
You are here: News Cronaca nera e giudiziaria