Il lavoro? L'Università del Salento ti aiuta a trovarlo

Stampa
rettoratouniversitadelsalento rettoratouniversitadelsalento Tirocini formativi e di orientamento, raccordo con imprese ed enti pubblici e privati a fini occupazionali, intermediazione con organizzazioni nazionali e internazionali per la mobilità dei laureati. Così l’Università del Salento lavora sul job placement, per agevolare l’inserimento lavorativo dei propri studenti e laureati.   «Se le recenti classifiche del Sole24Ore ci collocano al 44mo posto per tasso di occupazione a tre anni dal titolo», sottolinea il Rettore Domenico Laforgia, «dobbiamo commisurare questo dato tenendo conto del sistema territoriale in cui operiamo. Le opportunità di lavoro del contesto di riferimento sono assai scarse, ma i nostri sforzi si moltiplicano per offrire a studenti e laureati contatti importanti e opportunità in tutti i settori disciplinari».  
Consulenza e informazione vengono erogate da uno “sportello laureati”, che fornisce supporto specifico alle scelte individuali sul percorso formativo, professionale e di inserimento lavorativo. Vengono inoltre organizzati career day e career day lab per semplificare l’incontro tra aziende e laureati. Parliamo di circa duemila “utenze” gestite tra gennaio 2010 e giugno di quest’anno, e di circa 447 convenzioni promosse e monitorate per lo svolgimento di tirocini e stage.  
Attraverso i numeri un’idea dell’attività di orientamento al lavoro svolta tra il 2010 e il primo semestre di quest’anno dall’Università del Salento:     L’utilizzo delle tecnologie informatiche ha consentito di innovare e semplificare i processi anche in questo settore, con l’attivazione di un portale on line per la gestione telematica dei tirocini formativi e curriculari. È attivo infatti dal 3 gennaio il nuovo portale http://tirocini.unisalento.it: un vero e proprio sportello virtuale per le attività di tirocinio di studenti e laureati.