La volpe

Stampa

la_volpe la_volpe Caro direttore, da qualche settimana nella nostra benamata Galatina si registra un fermento di vivace confronto tra i cittadini e chi li amministra. L'argomento di questo dinamico dibattito è la realizzazione della circonvallazione ovest nei pressi della zona 167. Molte sono state le critiche e le contrapposizioni riguardanti il percorso fissato da chi l'ha progettata: spesso campate in aria, molte per preso partito, poche costruttive e condivisibili. Caro direttore, vorrei partecipare alla discussione, portando l'attenzione dei miei cari concittadini su quei luoghi agresti, habitat naturale per tanti animali originari di quegli spazi. Sarebbe lungo l'elenco delle varie specie che vi dimorano, ma il mio interesse è fissato sulla volpe, mammifero silenzioso, prudente e veloce, che si adatta facilmente all'ambiente che lo circonda, vive nella sua tana di giorno, preferisce cacciare di notte. Il suo cibo preferito sono i conigli.
Considerata il simbolo dell'astuzia, della scaltrezza e della furbizia, ben si adatta a rappresentare le caratteristiche di alcuni personaggi nostrani.
Carissimi galatinesi, quando la volpe ci ficca il naso, trova presto il modo di far passare il resto del corpo. Le migliori volpi della nostra città hanno fiutato la preda. Che cosa dobbiamo attenderci, dunque?